giovedì 22 settembre 2016

In libreria: Jennifer Donnelly!

Cari lettori, come state? Lo so, ultimamente non sono molto presente ma rimango sempre attenta alle novità. Oggi ci tengo particolarmente a presentare due libri della stessa autrice, usciti di recente, in libreria. Lei la conosciamo per la serie della Waterfire saga ma in realtà ha scritto svariati romanzi. 
Il primo libro che vi presento è una ristampa e possiamo ben dire che la casa editrice ha fatto un ottimo lavoro sulle copertine...davvero molto molto belle!

Parliamo di Jennifer Donnelly:

TITOLO: Una voce dal lago
CASA EDITRICE: Mondadori
PAGINE: 326 pg
PREZZO: 11 euro

TRAMA


In un pomeriggio di calma perfetta, sul lago viene ritrovato il corpo di una giovane donna annegata e Mattie, che l'ha conosciuta all'hotel in cui lavora, non ha le parole per descrivere quello che sente. Proprio lei che, a sedici anni, le parole le colleziona, sognando di studiare a New York e diventare una scrittrice. Ma siamo nell'America del 1906. In un ambiente chiuso e razzista, le danno forza solo la sua insegnante, una poetessa anticonformista, e una voce dal lago. Quella di Grace Brown che, poco prima di morire, le ha consegnato le sue disperate lettere piene di vita e d'amore perché le bruci. Ed è in quelle lettere che Mattie ritrova la sua voce, unita alla forza e alla determinazione di vivere la propria vita.


TITOLO: La strada nell'ombra
CASA EDITRICE: Mondadori
PAGINE: 537 pg
PREZZO: 18 euro

TRAMA


New York, fine Ottocento. Jo Montfort è ricca, bella, e la attende un futuro radioso, promessa sposa del rampollo di una delle famiglie più in vista della città. Jo ha tutto, ma per sé da sempre sogna qualcosa di diverso: una matita e un taccuino, un lavoro come reporter. È una tragedia inaspettata a scuotere lei e la sua famiglia. E anche l'irruzione nella sua vita di Eddie Gallagher, giovane reporter che sa qual è il prezzo della ricerca della verità. Insieme a Eddie, Jo comincia a indagare, come e meglio di una giornalista di professione, sugli affari dei Montfort, che si rivelano via via sempre meno limpidi. La verità emerge cupa e dolorosa, i pericoli sono dietro a ogni angolo nei vicoli di New York, ma anche le avventure, l'amore vero e la più importante delle conquiste: la libertà.  


mercoledì 21 settembre 2016

Disordine & Disagio: diario di due disperate. | La libreria di @valerytikappa


Benvenuti nella seconda puntata della rubrica "Disordine & Disagio: diario di due disperate."... e voi direte che cos'è questa roba?
Semplice: due ragazze si sono appena accorte di avere delle librerie molto disordinate e di sentirsi a disagio nei confronti di alcune ragazze in giro per il web che, al contrario, sembrano sapere esattamente come si crea un capolavoro in una stanza.
Librerie ordinate per colori, altezze, case editrici, saghe, ordini alfabetici e chi più ne ha più ne metta. Disegnini sugli sfondi, cofanetti, oggettini caratteristici, candele, piume, calzini spaiati direttamente dall'armadio di Dobby.

La domanda ci è sorta spontanea: e noi?
E noi che cosa facciamo della nostra vita, dopo aver visto queste cose?

Allora abbiamo pensato di chiederlo a loro, di chiedere a queste persone che ci creano tutti questi disturbi psicologici e sociali come fare ad avere una libreria anche solo simile alla loro. Vogliamo sapere quali sono i loro trucchi, come comportarci quando entriamo una libreria, quali edizioni di libri comprare, come mettere in ordine. Insomma, da qualche parte dobbiamo pur cominciare. Vogliamo imparare, abbiamo la buona volontà e continuiamo a non capire dove sbagliamo.
Noi su Instagram siamo @Serisop e @Katystar777 (ma potete anche non vedere i nostri profili, tanto vi abbiamo già detto che non ci troverete nulla di bello) e la libreria che ci crea particolare disagio oggi è quella della mitica @valerytikappa e i suoi splendidi libri.
Conosciamola meglio..

LA LIBRERIA DI @VALERYTIKAPPA


la nostra reazione....



----------------------------------------------

INTERVISTIAMOLA


Presentati: chi è @valerytikappa?


Ciao a tutti! Sono Valery, ho 23 anni e sono dipendente dai libri da… da quando ho memoria! Tento di scalare la mia TBR infinita divorando libri come cioccolato. Li leggo e colleziono in quantità industriale e poi obbligo mio padre a costruire insieme nuove librerie per la mia camera, nonostante io sappia a stento reggere un martello. In realtà sono una ragazza come tante, che ama immergersi in mille mondi diversi e vivere infinite vite ed avventure, provando sempre nuove e diverse emozioni. Mi nutro di questo, semplicemente amo leggere.

I tuoi preferiti: Trama Autore Copertina


Scelta difficile, difficilissima! No davvero, chi mi conosce ormai non ne può più, la mia risposta è sempre stata J.K. Rowling con il suo Harry Potter, mi ha condizionato l’infanzia, l’adolescenza e continua a condizionarmi anche in età adulta. Stavolta però ho deciso di cambiare, quindi vi do un’altra risposta! Tahereh Mafi con la sua splendida trilogia “Shatter me”. La protagonista della storia è Juliette, una ragazza minuta e riservata, chiusa in una cella perché il suo tocco è capace di uccidere. Proprio per questo è stata rinchiusa, ma ben presto i potenti della sua società –distopica- vorranno sfruttare quella forza distruttiva. Intanto Juliette scopre, quando nella sua cella viene inserito Adam, che non sa del suo potere, di essere capace di toccarlo. E allora cambierà tutto. E’ una storia meravigliosa, in cui il bene ed il male si mescolano di continuo ed in cui niente è come sembra. E’ un continuo uragano di emozioni, di forza ed anche di speranza laddove non ce n’è. Poi vogliamo parlare delle copertine di questa serie?! Sono così belle da far male!

Svelaci il segreto: Quale app usi per le tue foto?


Per molto tempo ho utilizzato semplicemente le possibilità di modifica che mi dava Instagram, giocando con la saturazione e la temperatura, ora invece uso VSCO. In realtà, faccio esattamente le stesse cose che facevo prima, solo che trovo che questa app rovini meno la qualità delle foto!  

- Siamo sbalordite dalle tue foto e dall'ordine della tua libreria. Quando la sistemi, come ti piace organizzare i libri?


Grazie mille! In realtà, quella che mostro nelle foto è solo una delle tre librerie che ho in camera, nonché la mia preferita (nonostante una delle altre due abbia degli scaffali dedicati ad Harry Potter e Shadowhunters). Di solito sono un po’ pignola quando organizzo i libri! Li divido innanzitutto per genere, poi per altezza. Generalmente i libri di uguali case editrici li dispongo poi in base ad ordine cromatico, o a come credo che, visivamente, stiano meglio! Gli scaffali più grandi, infine, sono dedicati ai libri in copertina rigida, mentre la libreria a cubi è destinata ai libri in copertina flessibile!

- Autoconclusivi o serie?


Ahi ahi. Dipende dal genere! Per i contemporary, i NA e gli YA preferisco gli autoconclusivi. Per i fantasy e affini preferisco di gran lunga le serie. Danno la possibilità di capire meglio i personaggi, la lunghezza della narrazione consente loro di evolversi e spiccare. I miei fantasy preferiti sono, infatti, delle serie!

- Quando compri le serie, prendi tutti i volumi insieme o testi il primo e poi, se ti piace, compri gli altri?


rendo sempre solo il primo volume, lo leggo e se mi è piaciuto compro gli altri!

- Brossura o copertina rigida?


ssolutamente copertina rigida! Sono visivamente più belle, accostate insieme fanno sempre un bellissimo effetto e si rovinano anche di meno. Nonostante questo, però, ho anche un sacco di brossurati! A volte è inevitabile.

- Guardi molto le cover quando acquisti, o ti basi più sulle trame?


Mi focalizzo sempre prima sulla trama, poi guardo la cover! Mi è capitato, però, di fare acquisti a causa di cover che non riuscivo a dimenticare. E beh, non me ne sono pentita!

- Ti è mai capitato di comprare un libro solo perché secondo te ci stava bene in libreria, anche se magari non ti attirava la trama?


Uhm no, non mi è mai successo. Senza una trama interessante non sono invogliata neanche ad aprire un libro, di base deve sempre piacermi la storia per permettermi di “adottare” un nuovo tesoro.

- Compri libri anche se hai altre cose da leggere in libreria? O prima di fare nuovi acquisti, finisci tutta la tbr?


Sono una accumulatrice compulsiva, lo confesso. Compro sempre nuovi libri, è per questo che sono costantemente alla base della scalata infinita della TBR! Agosto mi ha aiutata a procedere, ma ora che siamo di nuovo in periodo di uscite so già che mi ritroverò al punto di partenza!

- Cosa ti senti di dire alle case editrici italiane, che stampano quasi sempre delle copertine pessime in confronto alle originali?


Che sono –quasi- sempre meglio le originali! Credo che se un autore abbia scelto o approvato una determinata cover non si dovrebbe cambiarla. Per la maggior parte le cover originali esprimono a loro modo un pezzo della storia o anche solo una sensazione di essa. A mio parere, le copertine sono anch’esse parte della storia. E’ un po’ come stravolgere i titoli. Non si dovrebbe fare. O, comunque, limitarsi al minimo. Cambiando e stravolgendo, i lettori che leggono in lingua saranno più invogliati a comprare i libri originali e così si da vita al circolo vizioso delle serie interrotte.

- Cosa ti senti di dire alle case editrici italiane che iniziano a pubblicare delle serie e poi le interrompono senza averci dato i seguiti?


Vi prego non fatelo! Purtroppo le case editrici hanno interrotto spesso serie meravigliose, degne di essere continuate e concluse. A volte si lasciano sfuggire dei veri diamanti, libri e serie splendide che purtroppo sono rimaste a metà. In questo modo perdono i lettori e la fiducia dei compratori. Bisognerebbe ascoltare i pareri di tantissimi lettori che richiedono a gran voce i seguiti delle serie. Sicuramente avrebbero successo!

- Quando fai foto per il tuo profilo instagram, ne fai tante insieme e le conservi per pubblicarle postume, o ne fai una ogni tanto e la spiattelli sul social?


Ne scatto più di una alla volta, di solito se la luce è buona la uso per diversi scatti. Mi lascio indietro sempre tante foto che vorrei fare, come ad esempio i booktag, quindi è anche un modo per non dimenticarmene. Faccio anche scatti multipli di un solo scenario, perché, anche in questo caso come per la libreria, sono pignola e ricerco la foto che più mi piace e che più si presta ad essere pubblicata!

- Come ti è venuto in mente di aprire un profilo instagram per i tuoi libri?


Volevo semplicemente condividere con il mondo la mia passione, poter parlare liberamente dei libri che mi sono piaciuti e di quelli che sto leggendo, volevo poter ascoltare diversi pareri e, perché no, anche scoprire nuove letture tramite alcuni consigli. Adesso ho un mondo di gente con cui parlare di libri e ho conosciuto persone che sono diventate delle vere e proprie amiche di lettura. Non potrei essere più felice!

- Grazie per essere stata con noi e per averci recato disagio, mettendo le nostre librerie in una posizione di totale svantaggio e disgusto. Rivolgi ai nostri lettori un saluto letterario, con una frase di un libro che ami.


Grazie a voi per avermi ospitata, mi ha fatto immensamente piacere! Di norma citerei la mia parola preferita dei libri di Harry Potter: “Always” ma ho scelto qualcosa di un po’ diverso. Dal libro della Rowling, Very Good Lives: “Non abbiamo bisogno della magia per cambiare il mondo, abbiamo già tutto il potere che serve dentro noi stessi: abbiamo il potere di immaginare di meglio”. Un abbraccio a tutti i lettori di Cioccolato&Libri e Sognatrice Interrotta!

----------------------------------

Diario di due disperate: Il mio pensiero...

Caro diario,
anche questa settimana non posso competere con questa libreria...ma ti sembra possibile? Vogliamo parlare delle foto di questa ragazza? E i suoi libri? Credo proprio che la sua libreria ti porta ad innamorarti delle copertine rigide. Quello che mi sconvolge? La sua disposizione..ma che meraviglia è??!!! lo dico solo sottovoce..farei un cambio di stanza volentieri :-D
Con che naturalezza fa le foto? Pile di libri come se non ci fosse un domani..e tu stai li a segnarti ogni titolo anche se ce l'hai già..ma come fa? Dovrebbe affittare quella stanza solo per farci un giretto. Con quel profilo deve stare attenta ai ladri..
Cosa posso dire..torno sotto le coperte con lo sconforto che in ogni caso dopo due settimane non ho ancora sistemato nessuna mensola :-D 

------------------------------

Se volete leggere la pagina di diario di @Serisop , la trovate sul suo blog "Cioccolato&Libri". 
E voi? Cosa pensate della libreria di Valerytikappa? Soprattutto... cosa pensate della vostra? Siamo sicure che molti si sentono disagiati e che la perfezione non è mai troppa, anche se magari avete la libreria più bella del mondo. 


Vogliamo leggere la vostra opinione, perciò aspettiamo i vostri commenti. Grazie per essere stati con noi, l'appuntamento è per mercoledì prossimo con un nuovo profilo Instagram da DISAGIO.  <3

mercoledì 14 settembre 2016

Disordine & Disagio: diario di due disperate. | La libreria di @Jessireads


Benvenuti nella prima puntata della rubrica "Disordine & Disagio: diario di due disperate."... e voi direte che cos'è questa roba?
Semplice: due ragazze si sono appena accorte di avere delle librerie molto disordinate e di sentirsi a disagio nei confronti di alcune ragazze in giro per il web che, al contrario, sembrano sapere esattamente come si crea un capolavoro in una stanza.
Librerie ordinate per colori, altezze, case editrici, saghe, ordini alfabetici e chi più ne ha più ne metta. Disegnini sugli sfondi, cofanetti, oggettini caratteristici, candele, piume, calzini spaiati direttamente dall'armadio di Dobby.

La domanda ci è sorta spontanea: e noi?
E noi che cosa facciamo della nostra vita, dopo aver visto queste cose?

Allora abbiamo pensato di chiederlo a loro, di chiedere a queste persone che ci creano tutti questi disturbi psicologici e sociali come fare ad avere una libreria anche solo simile alla loro. Vogliamo sapere quali sono i loro trucchi, come comportarci quando entriamo una libreria, quali edizioni di libri comprare, come mettere in ordine. Insomma, da qualche parte dobbiamo pur cominciare. Vogliamo imparare, abbiamo la buona volontà e continuiamo a non capire dove sbagliamo.
Noi su Instagram siamo @Serisop e @Katystar777 (ma potete anche non vedere i nostri profili, tanto vi abbiamo già detto che non ci troverete nulla di bello) e la libreria che ci crea particolare disagio oggi è quella della mitica @Jessireads, che crea delle piccole meraviglie.
Conosciamola meglio..

LA LIBRERIA DI @JESSIREADS



la nostra reazione....... :-D



----------------------------------------------

INTERVISTIAMOLA


Presentati: chi è @Jessireads?

Mi presento: il mio è Jessica e sono una lettrice! Sono una semplice ragazza con una grande, anzi una grandissima passione per la lettura, e per il mondo dei libri in generale. Amo leggere, ma amo anche collezionare libri e riempire la mia adorata libreria! Leggere per me è fondamentale e una necessità: ogni volta che inizio ed apro un libro mi immergo completamente nella storia, nella vita di un altra persona, così da poter vivere mille avventure ed esperienze diverse. Leggere è il mio modo di sentirmi veramente a casa.

- I tuoi preferiti: Trama Autore Copertina

Scegliere un solo libro è complicato ovviamente, ci sono molte storie ed autori che sono riusciti ad emozionarmi! Ma la mia scelta alla fine ricade sempre su Colleen Hoover: ho amato davvero tutte le sue storie e i suoi protagonisti, ma il titolo che mi è rimasto scolpito nel cuore è senza dubbio "Forse un giorno" (in lingua originale "Maybe Someday"). Penso che esista un libro per ognuno di noi, e questo è sicuramente il mio! Non riesco nemmeno a descrivere quante emozioni e sensazioni mi ha trasmesso; Il libro racconta la storia di Sydney Blake, una ragazza con una vita apparentemente invidiabile: sogna di diventare un'insegnante di musica, frequenta il college, è innamorata di Hunter, il suo fantastico ragazzo e convive con la sua migliore amica Tori. Eppure la sua vita si frantuma nel momento in cui scopre che Hunter la tradisce proprio con Tori, la sua coinquilina. Sydney cerca di rimettere insieme i tasselli della propria esistenza, ma nel frattempo nota e stringe amicizia con Ridge Lawson, il suo misterioso vicino di casa. Sydney si sente irrimediabilmente attratta da lui: non può fare a meno di guardarlo e di starsene tutto il giorno ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le regala armonia e vibrazioni. E anche Ridge, malgrado il carattere schivo, non può far finta di ignorare che c'è qualcosa in Sydney: avrà finalmente trovato la sua musa? Sembra il solito romanzo d'amore, ma c'è molto di più tra le pagine di questo libro: parla di musica, parla di sogni e tratta di problemi sia quotidiani sia problemi molto più gravi come quelli legati alla salute. È un mix di fattori che lo rende PERFETTO!

- Svelaci il segreto: Quale app usi per le tue foto?

A dire il vero niente di particolare! Tutto il merito va alla fotocamera del mio Iphone! Una volta scattata la foto, la modifico migliorando la luminosità ed il colore.

- Siamo sbalordite dalle tue foto e dall'ordine della tua libreria. Quando la sistemi, come ti piace organizzare i libri?

Stranamente mi piace tantissimo ordinare e riorganizzare spesso la mia libreria, sono sempre alla ricerca di una sistemazione migliore! Ultimamente mi piace suddividerli per colore e per altezza! La parte superiore della mia libreria la dedico alla serie/saghe, ordinate appunto per altezza, mentre la parte inferiore è dedicata a libri singoli autoconclusivi disposti appunto per colore.

- Autoconclusivi o serie?

Domanda difficile! Scelgo serie, in particolare le trilogie sono le preferite! Tre libri a mio parere, sono perfetti per raccontare ed approfondire al punto giusto una storia.

- Quando compri le serie, prendi tutti i volumi insieme o testi il primo e poi, se ti piace, compri gli altri?

Assolutamente solo il primo volume! Prima lo leggo, e poi continuo con il secondo.

- Brossura o copertina rigida?

Copertina rigida senza dubbio! Sono molto più belle esteticamente ed in libreria una vicina all'altra sono magnifiche!

- Guardi molto le cover quando acquisti, o ti basi più sulle trame?

Purtroppo mi faccio condizionare molto dalle cover! Non si dovrebbe fare, ma ahimè non riesco proprio a farne a meno! Se una copertina è bella sono subito attratta dal libro, e di conseguenza leggo la trama.

- Ti è mai capitato di comprare un libro solo perché secondo te ci stava bene in libreria, anche se magari non ti attirava la trama?

No fino ad ora non mi è mai capitato! La trama mi deve piacere o almeno incuriosire! Non acquisterei mai un libro se la trama non mi ispira nemmeno un po'.

- Compri libri anche se hai altre cose da leggere in libreria? O prima di fare nuovi acquisti, finisci tutta la tbr?

Soffro di shopping compulsivo! Ho assolutamente bisogno di comprare un tot di libri al mese, devo avere la scorta! Non si può rimanere senza!

- Cosa ti senti di dire alle case editrici italiane, che stampano quasi sempre delle copertine pessime in confronto alle originali?

Ottima domanda! È da quando ho iniziata a leggere che mi domando il perché del cambio delle cover. A mio parere non ha senso, se l'autore stesso del libro ha approvato la cover originale un motivo ci sarà! La cover, così come la trama servono per far capire al lettore di cosa parla il libro, che storia racconta! Se la cover viene sostituita con un'altra che non c'entra assolutamente nulla, il lettore rimane confuso! Quindi per favore non stravolgiamo le cover.

- Cosa ti senti di dire alle case editrici italiane che iniziano a pubblicare delle serie e poi le interrompono senza averci dato i seguiti?

Semplicemente che così facendo perdono lettori e seguaci. Le persone per paura di spendere soldi inutilmente si orientano sui libri in lingua, pur di non perdersi il finale di una storia! Una volta preso un impegno, bisogna portarlo a termine, è giusto nei confronti di noi lettori.

- Quando fai foto per il tuo profilo instagram, ne fai tante insieme e le conservi per pubblicarle postume, o ne fai una ogni tanto e la spiattelli sul social?

Solitamente ne faccio tante, e a diversi libri, scelgo poi la migliore da pubblicare. Sono molto pignola sulle foto da pubblicare!

- Come ti è venuto in mente di aprire un profilo instagram per i tuoi libri?

Sfortunatamente non ho amiche o parenti con cui parlare di libri, iniziavo a sentirmi "sola" così ho deciso di provare ad aprire una pagina Instagram, sperando di trovare "amiche virtuali" con cui condividere i miei pensieri sui libri. Cosi è stato!

- Grazie per essere stata con noi e per averci recato disagio, mettendo le nostre librerie in una posizione di totale svantaggio e disgusto. Rivolgi ai nostri lettori un saluto letterario, con una frase di un libro che ami.

È d'obbligo citare una frase dalla serie di Harry Potter: - "Non serve a niente rifugiarsi nei sogni e dimenticarsi di vivere." -
Un saluto a tutti i lettori di "Cioccolato&Libri" e "Sognatrice Interrotta".

----------------------------------

Diario di due disperate: Il mio pensiero...

Caro diario, 
dopo aver visto le foto di @jessireads ti posso assicurare che i miei libri mi hanno voltato le spalle, si rifiutano di stare nella mia libreria. Quello che mi piace molto nelle sue foto è l'ordine e l'accostamento. Ho provato più volte a creare una cosa simile ma qualcosa non va, è un su e giù di edizioni. Altro punto a suo favore il modo in cui crea le foto. Potrei passare una giornata intera con tre libri e non li sistemerei mai come lei. Secondo te che sia mancanza di creatività? Me lo sto chiedendo anch'io. Credo che a volte non servono mille libri o chissà quale libreria per creare qualcosa di bello. Abbiamo molti libri in comune ma nelle sue foto sono più belli..com'è possibile?  
Come inizio è sicuramente una ragazza da cui prenderei ispirazione...rimane il fatto che: le foto non mi riescono così bene, non so scegliere filtri o luminosità, non so creare composizioni e la mia libreria mi fa delle smorfie assurde :-| 

------------------------------

Se volete leggere la pagina di diario di @Serisop , la trovate sul suo blog "Cioccolato&Libri". 
E voi? Cosa pensate della libreria di Jessireads? Soprattutto... cosa pensate della vostra? Siamo sicure che molti si sentono disagiati e che la perfezione non è mai troppa, anche se magari avete la libreria più bella del mondo.
Vogliamo leggere la vostra opinione, perciò aspettiamo i vostri commenti. Grazie per essere stati con noi, l'appuntamento è per mercoledì prossimo con un nuovo profilo Instagram da DISAGIO.  <3

Cerca nel blog