martedì 24 giugno 2014

Recensione: Sally Green - Half Bad

Ciao a tutti! Finalmente sono giunta ad una lettura che aspettavo da molto e attendeva nella mia libreria. Oggi vi voglio parlare di Hald Bad di Sally Green. Un libro carico di magia in una veste diversa dal solito.

SCHEDA DEL LIBRO


TITOLO: Half Bad (#1)
AUTORE: Sally Green
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 390 pg
PREZZO: 15 euro






TRAMA
La magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso. Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell'Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia. La stessa guerra che divide il mondo della magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera. Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.

AUTORE

Sally Green vive in Inghilterra. Dopo aver fatto molti lavori (pagati e no) finalmente ha  trovato il tempo di scrivere le storie che prima solo riusciva ad immaginare. Le piace leggere e fare passeggiate in campagna, ma vorrebbe bere meno caffè. Hald Bad è il suo primo romanzo.



http://www.halfbadworld.com/




BOOKTRAILER






RECENSIONE

Questa splendida avventura l'attendevo da molto, soprattutto visto i riscontri positivi che avevo avuto modo di leggere sul web.
Personalmente, anche se qualcuno di voi potrebbe non essere d'accordo, questo libro piacerebbe sicuramente a chi ha seguito e amato la serie di Beautiful Creatures, anche se trovo poco sviluppato il sentimento dell'amore.
Infatti questa non è una storia romantica. Abbiamo la magia ma i pochi accenni all'amore sono soprattutto all'inizio. Il sentimento che emerge di più è l'affetto paterno. Un padre che non è proprio la prima persona da ammirare visto le sue gesta poco “affettuose” ma che il nostro protagonista, Nathan, giustificherà sempre. L'unico aspetto che lui lascerà emergere è la sua voglia di sapere che il padre a lui ci tiene nonostante non sia mai stato presente. Non darà modo ai suoi pensieri e ai giudizi degli altri di toccare quello che lui prova.
Nel mondo di Nathan, ci sono gli incanti bianchi e gli incanti neri. Come in Harry Potter, anche loro vivono in mezzo ai profani (persone normali e non coscienti di loro).
Nathan è figlio di un padre incanto nero e di una mamma incanto bianco. Ed è proprio il padre il più ricercato assassino incanto nero. Detestato da tutti soprattutto dopo i numerosi omicidi commessi. Qui è la chiave di tutto e Nathan sarà perseguitato dal Consiglio proprio per questo.
Come in Beautiful Creatures, a 17 anni i ragazzi ricevono la loro “vocazione”, in questo caso, 3 doni. Dopodichè saranno liberi di scoprire il proprio talento: pozioni, leggere nella mente, mutazione ecc.
Nathan, dopo il suicidio della madre, viene affidato alla nonna e con lui anche gli altri 3 figli della madre avuti con il marito: Deborah, Jessica e Arran. Infatti lui è nato proprio da "un'avventura" della madre con l'incanto nero Marcus e Marcus ha ucciso il vero marito della madre.
Il consiglio cercherà in tutti i modi di ostacolare la sua vita. Il ragazzo si ritroverà a dover imparare a vivere da solo nonostante sia costantemente perseguitato. Si innamorerà di un incanto bianco ma questo amore renderà più grave la sua situazione.
Arrivare ai suoi 17 anni e al momento in cui verrà “reclamato” non sarà facile. Dovrà scontrarsi con la realtà rinunciando a tutto. Dovrà raggiungere dei compromessi per ottenere ciò che veramente più desidera al mondo e impedire di venir usato per gli scopi del consiglio.
E' una storia intrecciata da molti aspetti e i suoi personaggi saranno coinvolgenti anche se poco inclini alla gentilezza. La magia c'è anche se in piccole dosi. La storia è incentrata sul cammino di Nathan e sul racconto di ciò che lo circonda nel suo mondo.
Sally Green ha dimostrato di saper scrivere bene e di aver creato una storia diversa anche se per certi versi si notano delle somiglianze ad altre serie. Ad ogni modo l'amore viene visto in una nuova chiave e la famiglia viene prima di tutto.
Half bad è un libro che ha bisogno di un seguito e che sembra darà inizio ad una trilogia. E' una storia che può dare ancora di più di ciò che leggiamo in questo primo volume. Personalmente mi ha coinvolta e stupita. Non è facile saperlo spiegare, la storia è davvero sviluppata e ricca di aspetti. Non ci rimane che attendere gli altri due!

PUNTEGGIO



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog