martedì 10 giugno 2014

Recensione: Marianne Kavanagh - Un incantevole imprevisto

Questo weekend ho terminato anche "Un incantevole imprevisto" di Marianne Kavanagh. Nonostante questo libro abbia una notevole somiglianza con la copertina della seria della McGuire "Uno splendido disastro", ho voluto rischiare e affrontare questa lettura.

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Un incantevole Imprevisto
AUTORE: Marianne Kavanagh
EDITORE: Garzanti
PAGINE: 316 pg
PREZZO: 16,40 euro







TRAMA

Tess crede nell’anima gemella. Crede che due persone siano predestinate a stare insieme e solo allora possano essere davvero felici. E anche se ha solamente venticinque anni è sicura di aver trovato la sua metà, l’incastro perfetto per il suo cuore di sognatrice: il suo fidanzato è tutto quello che ogni donna potrebbe desiderare.Ma secondo la sua migliore amica Kristy, che la conosce come nessun altro, non è l’uomo giusto. Lei non ha dubbi su chi sia la vera anima gemella di Tess. È George, un ragazzo dallo spirito inquieto che vive per la sua musica e ha un cassetto pieno di idee da realizzare. Solo che George e Tess non si conoscono. Kristy fa di tutto per farli incontrare. Ad ogni occasione i due sono sempre più ad un passo l’uno dall’altro: nello stesso locale, allo stesso concerto, allo stesso matrimonio. Eppure una serie di imprevisti li allontana, e il fatidico momento sembra non arrivare mai. Fino al giorno in cui, per caso, finalmente le loro strade si incrociano. E non c’è bisogno di nessuna parola, di nessun gesto. Quando è scritto nelle stelle basta uno sguardo per riconoscersi. Ma ci sono ancora molti ostacoli a dividerli. Ora spetta a Tess e George trovare il modo di difendere quello che hanno di più prezioso: un amore magico baciato dal destino. Un incantevole imprevisto ha conquistato gli editor delle principali case editrici internazionali che hanno deciso di farlo uscire in contemporanea in tutto il mondo. Un esordio sorprendente come la storia che racconta. Due ragazzi destinati a stare insieme che gli imprevisti della vita provano a dividere. Un romanzo sull’amore vero, quello che fa sognare. Perché quando si incontra la propria anima gemella non si hanno più dubbi e si inizia a credere nelle favole.

AUTORE

Marianne Kavanagh vive a Londra ed è giornalista per importanti magazine e giornali inglesi. Scrive, tra gli altri, per Marie ClaireThe Telegraph e The GuardianUn incantevole imprevisto è il suo romanzo d'esordio.
Quando il libro arriva in una delle principali agenzie letterarie inglesi, è amore a prima vista. Gli agenti credono così tanto nel potenziale di questa storia da inviare il romanzo agli editor di tutto il mondo.
Pochi giorni dopo Tutti sono entusiasti di questo esordio che hanno letto d'un fiatom e non vogliono farselo scappare. Iniziano ad arrivare offerte dall'Inghilterra, dall'America, dalla Germania, dalla Spagna, dal Brasile.
Fine giugno 2013 In Italia, dopo un'asta a cui partecipano otto editori, è Garzanti ad aggiudicarselo. 




RECENSIONE

Questo libro parla della casualità o forse del destino? Ci sono eventi o cambiamenti che arrivano anche senza ricerca o forse per il solo fatto che non è ancora arrivato il loro momento. "Un incantevole imprevisto" parla di questo. Ci racconta la storia di Tess e George, i quali, nonostante degli imprevisti o dei continui contrattempi non riusciranno mai ad incontrarsi, finché un giorno qualcosa di inaspettato li porterà verso la stessa strada. Seguiremo il loro lavoro, le loro aspirazioni, le loro storie, i dispiaceri, il matrimonio, la convivenza e i figli. Tutto questo impedirà ai due di guardarsi negli occhi e riconoscersi. Secondo la nostra autrice Marianne Kavanagh, l'anima gemella, la senti legata a te al primo sguardo. Ed è proprio questo dettaglio che verrà a mancare per anni. 
Tess e George sono la coppia perfetta, sono ideali l'uno per l'altro ma non basterà la voglia degli amici di farli incontrare. Ognuno di loro continuerà la sua vita mantenendo nella memoria il famoso incontro mancato.
E' proprio la loro unione che riporterà un giusto seguito alla loro vita. 
Questi due protagonisti si rincorrono tra le pagine senza mollare mai. Ci credono fino in fondo anche se ci saranno momenti in cui sarà più facile accontentarsi.
La scrittura coinvolge e non stanca. Questa storia può dare quella speranza in più sulle nostre vite, riportando luce sul sentimento vero dell'amore. Sicuramente la classifico come una lettura piacevole.
Per chi se lo chiede, "Un incantevole imprevisto" non è assolutamente uguale a "Uno splendido disastro", la somiglianza è solamente sulla copertina.


PUNTEGGIO




Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog