lunedì 5 maggio 2014

Recensione: Enchanted - Heather Dixon

Questo libro l'ho scoperto per caso e non ho saputo resistere al primo impatto dalla copertina. Sono sempre stata molto rapita dalle favole e dalla loro rielaborazione. 

UNA PRINCIPESSA RIBELLE,
UN CASTELLO INCANTATO
E UN BALLO PERICOLOSO.

COME L'AMORE.
COME LA MORTE.

SCHEDA DEL LIBRO:                
                   
 
TITOLO: Enchanted
AUTORE: Heather Dixon
EDITORE: Sperling & Kupfer
DATA DI USCITA: 2012
PAGINE: 348 pagine






TRAMA

A sedici anni, Azalea Wentworth, erede al trono del lontano regno di Eathesbury, sta per realizzare il suo sogno: feste sfavillanti e incontri con ammiratori segreti da raccontare in chiacchiere sussurrate fino all'alba con le sorelle. Ma improvvisamente tutto cambia: sua madre muore e il lutto strettissimo imposto dalla corte le vieta per un anno qualsiasi divertimento. Compresa la danza, la sua più grande passione. Azalea si trova così in trappola fra le mura del suo stesso castello. Una notte, però, la ragazza scopre un passaggio segreto che la conduce nello straordinario mondo del Custode, un uomo affascinante quanto misterioso. Un uomo che sembra capirla meglio di chiunque altro. Perché anche lui è in trappola, prigioniero da molti secoli nel palazzo. Inaspettatamente il Custode le porge un invito: le chiede di tornare a trovarlo ogni notte e di accompagnarlo al ballo più sontuoso che lei abbia mai visto. Così, da quella notte in poi, Azalea e le sue sorelle varcano il passaggio segreto e attraversano un bosco d'argento per raggiungere un padiglione incantato e danzare. Ma tutto ha un prezzo, anche la più seducente delle magie. Perché al Custode piace custodire le cose. E Azalea non si accorgerà di essere caduta in una rete mortale finché non sarà troppo tardi...

L'AUTRICE


Heather Dixon è cresciuta in una famiglia numerosissima: ha quattro fratelli e sei sorelle. Vive a Salt lake city, Utah, e adora ballare, soprattutto il valzer viennese. Enchanted è il suo primo, straordinario romanzo.










RECENSIONE

Enchanted si è rivelato una sorpresa, soprattutto per la scelta dell'autrice di rielaborare una delle favole dei Grimm "Le dodici principesse danzanti".
La storia ha mantenuto le caratteristiche di una fiaba, solamente resa più simile ad un romanzo.
La magia si trova in ogni pagina del libro e i luoghi stessi sono descritti in modo incantevole e adatto all'epoca in cui è ambientata.
Troveremo queste dodici principesse, dai nomi floreali, rinchiuse in un castello semi-magico, un re, balli, riverenze e impetuosi nobili alla conquista del loro amore.
Ma come tutte le favole c'è un cattivo: il custode.
L'ho trovato il personaggio più enigmatico e in certi punti incredibilmente crudele.
Non è un libro che si legge tutto d'un fiato ma va sicuramente dosato e letto nel modo in cui la sua scrittura lo permette. Almeno per me non è stata una lettura facile e scorrevole.
Non è sicuramente una storia scontata, ogni cosa viene descritta in modo che nell'immaginazione quei luoghi e personaggi prendano vita.
Lo consiglierei a chi è attratto dalle rielaborazioni di favole o a chi piacciono i romanzi in stile storico.


PUNTEGGIO


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog