lunedì 25 settembre 2017

"Love in my heart" di Claire Contreras (Hearts Series Vol. 4)


"Love in my heart" 
di Claire Contreras 
(Hearts Series Vol. 4)


- Newton Compton -

TRAMA

Dall'autrice del bestseller Life is Love
Victor Reuben è l'avvocato divorzista più richiesto di Los Angeles. Nicole Alessi è la futura ex moglie della star più brillante di Hollywood, l'ultima cliente di Victor e la figlia del suo capo. Con un divorzio di così alto profilo, non ci si può permettere nessun passo falso. Per fortuna nessuno dei due ha niente da nascondere. A meno che non si consideri il sesso fantastico che hanno condiviso... Una... Due... Tre volte molti anni prima. Se lasceranno il passato dov'è, andrà tutto bene. Ma lei indossa quei vestiti così sexy e lui le scocca quelle occhiate infuocate... Tenere le mani a posto sembra più difficile di quanto avessero immaginato. Presto i paparazzi cominceranno a sentire puzza di bruciato...



BLOGTOUR: "Senza Filtri" di Lily Collins - "Il corpo di Lily" (2 Tappa)


Ciao a tutti e benvenuti alla seconda tappa del Blogtour dedicato all'uscita del romanzo "Senza Filtri" di Lily Collins il 28 Settembre 2017!

"IL CORPO DI LILY"

Secondo una delle tante definizioni che troviamo online i disturbi alimentari sono:

"I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie caratterizzate da un’ alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo. Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile. I comportamenti tipici di una persona che soffre di un Disturbo del Comportamento Alimentare sono: digiuno, restrizione dell’alimentazione, crisi bulimiche, vomito autoindotto, assunzione impropria di lassativi e/o diuretici al fine di contrastare l’aumento ponderale, intensa attività fisica finalizzata alla perdita di peso."

Ma possiamo davvero restringere questo tema ad una definizione? 
I disturbi alimentari possono ricorrere per svariati motivi ma la conseguenza più grave oltre al "punirsi" per qualcosa che di noi non va bene è che non spariranno mai.
Lily ci racconta la sua esperienza, nel modo in cui contava le calorie di ogni cosa mangiata, nel costringersi ad esercizio fisico continuo, nel sfogarsi in tutto ciò di cui si era privata per poi pentirsi e vomitare tutto. 

"Se avessi potuto schioccare le dita ed eliminare qualche chilo, sarei stata la ragazza più felice del pianeta"

Molto spesso chi soffre di questi disturbi entra in uno schema di controllo e questa sensazione porta ad una calma mentale. 

 "La cosa pazzesca è che mi stavo facendo molto più male di quanto immaginassi. Tra i periodi di fame, le pillole dimagranti, i lassativi e il vomito, non solo avevo esaurito ogni energia, ma il mio corpo aveva iniziato a risentirne"

Lily affronta il suo passato e la sua lotta contro questi disturbi con grande coraggio, raccontando i motivi che l'hanno portata a farlo e il come questo l'ha condizionata per molti anni della sua vita.
Con semplicità vuole regalare a tutti un messaggio profondo su quanto questo problema non vi abbandonerà mai, ripresentandosi ancora e ancora e ancora.
Oltre alle parole scritte, l'attrice ci ha regalato una splendida interpretazione nel film "Fino all'osso" nella quale rappresenta una ragazza con questi problemi. Gli stessi problemi che lei conosce perfettamente. 
Nonostante Lily cerchi di non ricadere in quel tunnel profondo, far parte di questo film l'ha messa alla dura prova con se stessa, costretta a dimagrire drasticamente seguita da un nutrizionista. 
Ci ritroviamo davanti ad una ragazza che ammette quanto avesse paura di ricadere e riperdere il controllo. Lily vuole insegnarvi ad usare la vostra voce e parlarne con gli amici o qualche di fidato senza nascondersi.

Altri libri che posso consigliare che trattano lo stesso argomento:



WINTERGIRLS - L.H. Anderson

TRAMALia e Cassie sono amiche dall'infanzia, ragazze congelate nei loro fragili corpi, in competizione in un'assurda gara mortale per stabilire chi tra loro sarà la più magra. Lia conta maniacalmente le calorie di tutto quello che mangia e di notte quando i suoi non la vedono si sfinisce di ginnastica per bruciare i grassi. Le poche volte che mangia, cerca di ingerire cose che la feriscono, come cibi ultrapiccanti, in modo da "punirsi" per aver mangiato. Si ingozza d'acqua per ingannare la bilancia nei giorni in cui la pesano. Quando eccede nel cibo ricorre ai lassativi e passa il tempo a leggere i blog di ragazze con disturbi alimentari che si sostengono a vicenda


La mia recensione: QUI







PETITE - Geneviève Brisac

TRAMA: Nouk ha solo tredici anni, ma pensa di essere già cresciuta troppo. Vuole rimanere piccola come le sue sorelle, belle e bionde. Così decide di smettere di mangiare: niente più brioche, niente più formaggio, niente più cioccolata. Solo una caramella ogni tanto per riuscire a restare in piedi tutto il giorno e sfiancarsi di corsa e ginnastica. Nouk è malata, anche se ancora non lo sa, e questa è la sua terribile storia.


La mia recensioneQUI










Volevo essere una farfalla - Michela Marzano

TRAMA: Michela Marzano è un'affermata filosofa e scrittrice, un'autorità negli ambienti della società culturale parigina. Dalla prima infanzia a Roma alla nomina a professore ordinario all'università di Parigi, passando per una laurea e un dottorato alla Normale di Pisa, la sua vita si è svolta all'insegna del "dovere". Un diktat, però, che l'ha portata negli anni a fare sempre di più, sempre meglio, cercando di controllare tutto. Una volontà ferrea, ma una costante violenza sul proprio corpo. "Lei è anoressica" le viene detto da una psichiatra quando ha poco più di vent'anni. "Quando finirà questa maledetta battaglia?" chiede lei anni dopo al suo analista. "Quando smetterà di volere a tutti i costi fare contente le persone a cui vuole bene" le risponde. E ha ragione, solo che è troppo presto. Non è ancora pronta a intraprendere quel percorso interiore che la porterà a fare la pace con se stessa. "L'anoressia non è come un raffreddore. Non passa così, da sola. Ma non è nemmeno una battaglia che si vince. L'anoressia è un sintomo. Che porta allo scoperto quello che fa male dentro.



Sono Bruttissima - Judith Fathallah

TRAMA: Un giorno Jess comincia a pensare che se fosse magra molte cose cambierebbero: per esempio tornerebbe al centro dell'attenzione, come quando era bambina. Allora Jess diventa magra. Sempre piú magra. Ma mai abbastanza. Un'energia che non ha mai provato crepita dentro di lei: la vita non è che distrazione, incertezza e imperfezione, e solo i suoi diligenti rituali quotidiani possono darle un senso, fino a sostituirla completamente. Jess precipita in una spirale di esercizi fisici estenuanti, di calorie calcolate arrotondando in eccesso per ogni briciola ingerita, di sfide alle cifre sulla bilancia. Qualcosa di "cruciale, vibrante e intenso" continua a consumarla fino a quando qualcuno non trova il coraggio di pronunciare la parola "anoressia" e Jessica finalmente si accorge di voler riconquistare se stessa, per tornare, dopo un'immensa fatica e stanchezza, a vibrare per le proprie emozioni.







Il peso della felicità - Cobainsbaby

TRAMA: «Quando ho deciso di non mangiare più?» È quello che si chiede Elena - sedici anni, una vita come tante sue coetanee - all'inizio di questo lungo e sofferto racconto, cercando di spiegarsi il perché, un giorno, abbia iniziato a soffrire di disturbi alimentari. Ma una vera risposta non c'è. Si comincia con una dieta all'apparenza inoffensiva, con l'annotare su un quaderno ciò che si mangia, col fare serie e serie di addominali, e alla fine ci si ritrova a sognare un peso «perfetto»: trentotto chili. Non uno di più. Ma forse anche qualcuno in meno... C'è una vocina, infatti, proprio dietro l'orecchio, che continua a ripeterle: «Ogni caloria conta». Elena la ascolta, quella voce è un'«amica», l'unica in grado di capirla. Mentre gli altri - i genitori, le amiche del cuore - la rimproverano: «Elena, guarda che poi diventi anoressica!», lei la rassicura: «Guardati allo specchio. In sole due settimane sei dimagrita tantissimo... Guarda come sei bella, ti si vedono le ossa del bacino, del collo, della schiena. Ancora un piccolo sforzo e raggiungerai il tuo obiettivo, se ascolti i miei consigli. Vedrai, andrà tutto bene, io non ti abbandonerò... mai». E quella voce non l'abbandona davvero mai, mentre Elena diventa sempre più magra, e sempre più risoluta nel suo obiettivo: dimagrire ancora. Ci vorranno i ricoveri in ospedale, e poi in un centro specializzato per disturbi alimentari - dove potrà confrontarsi con ragazze che hanno storie simili alla sua -, per farle cominciare a intravedere uno spiraglio in fondo a un tunnel terribile e pieno di dolore. Una storia vera, il racconto autobiografico di una sedicenne alle prese con le lotte dell'adolescenza: quelle di tutti i giorni e quella, più dura e decisiva, col suo stesso corpo.



La ragazza che non voleva crescere - Isabelle Caro

TRAMA: "Sul cartellone c'è la foto di una donna. O, almeno, di una creatura di sesso femminile, a giudicare dalle due piccole sacche di pelle rugosa che pendono al posto dei seni. Sì, perché di fronte all'obiettivo c'è una creatura completamente nuda. Seduta su uno sfondo grigio sfumato, una gamba allungata e l'altra leggermente piegata in modo che solo il pube sfugga allo sguardo. Le ossa, in compenso, si vedono bene. Mi fa vergognare questa foto. Perché è la mia foto." Inizia così il racconto della vita di Isabelle, la cui gigantografia si è impressa nella mente di tutti, ha scosso la coscienza di molti. Dai cartelloni pubblicitari a ritroso fino all'infanzia nella regione di Parigi, all'ombra di una madre sofferente e di due padri, quello naturale e quello putativo, entrambi assenti. Isabelle è una bambina reclusa, tenuta lontana dai giochi in giardino, costretta a indossare vestiti troppo piccoli, scarpe troppo strette. La madre non vuole perderla, vederla crescere e andare nel mondo. Per amore, per paura, per follia. Inizia così la discesa di Isabelle nell'inferno dell'anoressia. Giornate scandite dalla bilancia, dal calcolo ossessivo delle calorie fino ai primi ricoveri in ospedale "dello scheletro che cammina". Anni ritmati dall'oppressione della madre, dall'indifferenza dei medici, dall'inadeguatezza delle strutture, dall'ignoranza di tutti gli altri. Ma anche dagli sforzi sovrumani per uscire dal tunnel che porta sulla soglia della morte.


SEGUITE IL BLOGTOUR



venerdì 22 settembre 2017

Recensione: "L'ombra dello scorpione" di Stephen King


 "L'ombra dello scorpione" 
di Stephen King


Bompiani - Pg. 1370
Prezzo: 15 euro

TRAMA

L'errore di un computer, l'incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all'apocalittica epidemia e per i pochi scampati c'è una guerra ancora tutta da combattere, una lotta eterna e fatale tra chi ha deciso di seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, e chi invece ha scelto di calcare le orme di Randall, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.



Ebbene si, posso finalmente dire di aver letto questo capolavoro di King. Come avete ben capito l'ho amato tremendamente nonostante l'impegno e la difficoltà nel seguire certe dinamiche della vicenda.
Questa storia comincia quando questa influenza comincia a diffondersi, proprio a causa di un errore.
Un semplice contatto e il virus si propaga e le forze dell'ordine, gli ospedali, specialisti non riescono a contenerlo. Una cura non esiste. I sintomi sono semplice: tosse, raffreddore, ingrossamento delle ghiandole e febbre. Purtroppo, non c'è nessuna possibilità di guarire, nonostante ognuno di loro ha una piccola ripresa momentanea di qualche ora fino alla fase di peggioramento.
Come potete ben capire cercheranno di nascondere la gravità della situazione nonostante, ormai, si stia diffondendo per tutto il mondo. L'influenza verrà chiamata "Captain Trips". 
Le rivoluzioni, gli assalti ai negozi, la fretta di scappare sperando di potersi salvare faranno da sfondo alla parte iniziale del romanzo. 
La differenza è che alcuni di loro si salveranno, immuni dall'influenza senza un motivo. 
Noi seguiremo passo per passo ciò che queste persone faranno, il mondo in cui si incontreranno, uno strano sogno che li accomuna dove si pone una scelta, scegliere il bene o il male?
Non è facile parlare di questo libro post-apocalittico. King, come sempre, riesce a creare dei personaggi reali, di cui non saprete staccarvi, con personalità distinte, età diverse ma ognuno alla ricerca dell'unica cosa che il mondo ha da offrire: la compagnia di altre persone. 
Il mondo si è totalmente bloccato. Qualsiasi cosa è a disposizione di tutti. I soldi non hanno più valore.
In mezzo a tutto ciò ogni persona cercherà "Il gruppo". 
Vengono affrontate la tematica del bene e del male, suddivisi in due gruppi. Il gruppo capeggiato da "Mother Abigail" e il gruppo di "Randall". Non vi dirò chi sono questi due esponenti perchè lo capirete durante la lettura ma saranno fondamentali. 
Quello che mi ha colpito del romanzo è la capacità dell'autore di dare una sua versione dei fatti se un giorno l'umanità venisse quasi annientata e personalmente mi sono ritrovata d'accordo, probabilmente sarebbe proprio così. 
Questo è un romanzo corale, seguirete le voci di alcuni dei personaggi che incontreremo e che renderanno la lettura unica. 
King affronta la sociologia, la psicologia durante un evento simile, il modo di organizzarsi, gli errori che si vogliono evitare, l'importanza delle persone specializzate in qualcosa di utile. 
Non è un romanzo scorrevole e facile ma è qualcosa di splendido. 

PUNTEGGIO


giovedì 21 settembre 2017

"Il tuo pericoloso sorriso" di Arianna Mechelli


"Il tuo pericoloso sorriso" 
di Arianna Mechelli


Garzanti - Pg. 374
Prezzo: 16.40 euro

TRAMA

Siamo troppo diversi per stare insieme
Ma non posso fare a meno di cercarti
Perché in amore non ci sono regole

È appena suonata la campanella. Lajyla attraversa timidamente i corridoi della scuola cercando di confondersi tra gli altri studenti che sembrano voler studiare la nuova arrivata. Ma è impossibile non incrociare lo sguardo di Logan Harris, il ragazzo più popolare e desiderato. Per quanto ne sia affascinata, Lajyla sa bene che deve lasciarlo perdere. Sono troppo diversi: lei, timida e studiosa; lui, sfacciato e pieno di sé. Tentare di avvicinarlo porterebbe solo guai. E di guai Lajyla non ne ha proprio bisogno. Non adesso, dopo che i suoi genitori si sono separati e lei ha dovuto trasferirsi negli Stati Uniti.
Eppure, si ritrovano vicini di casa, costretti a inciampare l’uno nell’altra quotidianamente. A poco a poco Lajyla, con la dolcezza come unica arma, riesce ad abbattere la corazza dietro cui Logan fa di tutto per trincerarsi. Scopre che quei profondi occhi grigi raccontano di un passato difficile, segnato da una madre assente e da un segreto che gli impedisce di amare sinceramente. Ma fidarsi davvero di quegli occhi non è facile. Lajyla ha paura di illudersi. Ha paura che Logan torni a essere il ragazzo che ha conosciuto il primo giorno di scuola. Però qualcosa le suggerisce di mettersi in gioco e colmare quella distanza che ancora li separa e che le sembra un ostacolo insuperabile. Perché a volte è meglio non prendere la strada più facile, ma trovare il coraggio di affrontare e sconfiggere le proprie paure per raggiungere una felicità più grande.



"La moglie imperfetta" di B. A. Paris


La moglie imperfetta
di B. A. Paris


- Nord -
Prezzo: 16.90 euro

TRAMA

A chiunque ogni tanto capita di non ricordare dove siano le chiavi di casa o dove ha parcheggiato la macchina, o magari di dimenticare un appuntamento con un'amica. Chiunque non farebbe caso a simili sciocchezze. Per Cass Anderson, invece, è diverso. Ogni minimo deragliamento della memoria potrebbe essere un sintomo preciso: demenza precoce, la malattia che ha colpito la madre diversi anni prima. Ecco perché, adesso, Cass sta vivendo un incubo. Una sera di pioggia, tornando a casa, ha superato un'auto ferma sul ciglio della strada. All'interno c'era una donna, ma lei non si è fermata ad aiutarla. Poi la mattina seguente ha scoperto dai telegiornali che quella donna è stata assassinata. Esattamente dove lei l'aveva incrociata. E, subito, ai sensi di colpa si aggiunge l'angoscia di aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Come spiegare le telefonate mute che ha cominciato a ricevere proprio da quella mattina, se non come una velata minaccia? E perché anche quando è in casa ha così spesso la sensazione di essere osservata? Cass è terrorizzata perché non ricorda nessun dettaglio significativo riguardo quella sera. Purtroppo, però, da qualche giorno non si ricorda nemmeno come funziona la lavatrice, se ha preso o no le sue pillole, se uno dei coltelli in cucina avesse una strana macchia sulla lama, come di sangue... L'unico che potrebbe aiutarla a non impazzire e a capire cosa stia succedendo è suo marito, Matthew, che però le appare ogni giorno più distante e distaccato, quasi fosse il primo a essere certo che non ci sia niente da fare, che la malattia sta prendendo il sopravvento. E anche Cass ormai se ne sta convincendo. Un pomeriggio, però, proprio nel garage di casa fa una scoperta che cambia tutto...

martedì 19 settembre 2017

"Signore delle ombre" di Cassandra Clare


"Signore delle ombre" 
di Cassandra Clare


Mondadori - Pg. 699
Prezzo: 19.90 euro

TRAMA

Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l'esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai - questo dice la Legge - dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L'unica loro speranza sembra racchiusa nel «Volume Nero dei Morti», un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell'Istituto. Ben presto però un'altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre - il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.


"Paper Palace. The royals #3 " di Erin Watt


Paper Palace. The royals #3
di Erin Watt


Sperling & Kupfer 
Prezzo: 17.90 euro

TRAMA

Siamo solo un groviglio di emozioni selvagge e disperate. Ella è arrivata a Bayview ormai da qualche mese, ma il tempo è volato. Capita, quando sei impegnata a combattere bulli e a innamorarti. Le ostilità dell'inizio sono soltanto un ricordo, e adesso può contare su una migliore amica che, se non ci fosse, bisognerebbe inventarla, su un fidanzato che tutte le invidiano, su fratelli adottivi che adora e su un uomo, Callum Royal, che è quanto di più simile a un padre Ella abbia mai avuto. Ma le sfide per lei non sono finite. Perché, proprio quando le cose sembrano andare per il verso giusto, e lei e Reed si sono appena ritrovati, il destino è pronto a separarli di nuovo. E questa volta potrebbe essere per sempre. Il futuro di Reed corre infatti sul filo del rasoio. Il suo carattere impulsivo e irascibile e i suoi pugni facili potrebbero avergli giocato un brutto tiro. E la sua tendenza a superare ogni ostacolo con la violenza potrebbe costargli cara. Si è spinto davvero troppo oltre? Ella è una combattente, ed è disposta a tutto per difendere le persone che ama, proteggere Reed, e stare con i Royal. Ma questa volta potrebbe essere troppo persino per lei.

Cerca nel blog