martedì 15 agosto 2017

The Shining - Stephen King: Libro vs Film

Focus: Libro vs Film

Buongiorno a tutti, ho recentemente letto e terminato Shining di Stephen king e rivisto il film di Stanley Kubrik. Ho pensato che potevo parlarvi di entrambi mettendo a confronto le differenze e ciò che nel film non mi è piaciuto.


Il Libro

TRAMA

L'Overlook, uno strano e imponente albergo che domina le alte montagne del Colorado, è stato teatro di numerosi delitti e suicidi e sembra aver assorbito forze maligne che vanno al di là di ogni comprensione umana e si manifestano soprattutto d'inverno quando l'albergo chiude e resta isolato per la neve. Uno scrittore fallito, Jack Torrance, con la moglie Wendy e il figlio Danny di cinque anni, accetta di fare il guardiano invernale all'Overlook ed è allora che le forze del male si scatenano. Dinanzi a Danny, che è dotato di potere extrasensoriale, lo shine, si materializzano gli orribili fatti accaduti nelle stanze dell'albergo, ma se il bambino si oppone con forza a insidie e presenze, il padre ne rimane vittima.





Commento personale:

Quando ho deciso di leggere Shining non avrei mai pensato di trovare un libro con una parte psicologica così ben sviluppata. Personalmente non avevo dubbi sullo stile dello scrittore che già ho amato in precedenza ma non avrei mai pensato che sarebbe diventato uno dei miei libri preferiti.
Jack, Danny e Wendy diventeranno parte delle vostre giornate, in particolare il padre e il figlio di cui coglierete ogni sfaccettatura. 
I tormenti di Jack e il suo essere già intrappolato in alcuni schemi mentali che lo faranno risultare un personaggio in lotta con se stesso per quasi tutto il libro. Il bambino Danny che ama i genitori nonostante veda l'instabilità del padre e che sviluppa un potere vedendo o sentendo cose del futuro oppure cose lontane dalla sua portata.
Wendy, una donna che prova a fidarsi di questo marito ma che osserva nel dubbio ogni singolo movimento. Una donna che vuole proteggere a tutti i costi il figlio. 
L'hotel, il luogo che vorrebbero vedere come una possibilità per ristabilirsi come famiglia ma che in realtà li catapulterà dentro ad un incubo.
King sa rendere questa lettura un percorso nella storia dell'hotel e di ogni personaggio, descrivendo le sfumature, le paure, le paranoie e quei pensieri oscuri che ognuno di loro avrà durante il soggiorno all'Overlook.
Non è una storia da leggere in pochi giorni, è una lettura che darà peso ad ogni parola, crescendo ad ogni pagina fino alla parte finale in cui tutto esplode.
Un libro perfettamente riuscito che saprà confondervi fino alla verità: cosa si cela dietro alle vicende dell'Overlook? 

PUNTEGGIO


----------------------------------------------------


Il Film



Commento personale:

Prima di tutto vorrei specificare che non sono una intenditrice di cinema e film ma mi piace guardarli semplicemente come spettatrice. 
Il film preso ispirazione da The Shining di King personalmente non mi è piaciuto molto. 
Ho apprezzato l'immagine e il ruolo dato a Jack Nicholson. Un uomo adatto al ruolo e che personalmente penso renda perfettamente l'idea di follia e instabilità. Ciò che mi ha lasciata perplessa sono stati Danny e Wendy, due personaggi che purtroppo non spiccano come sul libro e che sono molto diversi. Lo stesso Jack non è proprio uguale al libro ma se consideriamo che i film si distaccano quasi sempre un po' da ciò che leggiamo, è l'unico elemento che mi è piaciuto.
Le scene più belle, infatti, sono in cui lui è protagonista. L'Overlook è l'altro elemento abbastanza riuscito e che vi rende l'idea di che cosa nasconde.
Che cosa manca nel film? Manca forse quella parte che vi fa capire perchè avvengono alcuni eventi inspiegabili rendendo il film verso la seconda metà troppo veloce.
L'aspetto che mi ha deluso maggiormente è il finale, assolutamente diverso rispetto al libro e secondo il mio punto di vista insensato. Il personaggio di Jack viene quasi "sminuito" nella sua follia perchè sul libro vi posso assicurare che non è così tranquillo. 

PUNTEGGIO



lunedì 14 agosto 2017

I thriller che vorrei leggere!

I Thriller che vorrei leggere!

Buongiorno a tutti! Oggi vorrei parlarvi di alcuni thriller che vorrei leggere nei prossimi mesi. 
I titoli che vedrete sono già presenti in tutte le librerie e un paio di loro li ho già in mio possesso. Per chi mi segue da un po' di tempo sapete bene quanto preferisco il thriller psicologico, ormai ne troviamo molti anche se non tutti spiccano per l'originalità. Questi titoli che vi presenterò sono quelli che secondo il mio punto di vista hanno una trama più interessante oppure perchè ho già letto altro dell'autore\autrice.



1. Gli Eredi - Wulf Dorn
Corbaccio - Pg. 312
Prezzo: 17,60 euro

«Mi creda, avrà bisogno ancora di un sacco di caffè oggi. Sarà una cosa lunga.» Nella saletta colloqui del seminterrato del reparto psichiatrico dell’ospedale Frank Bennell, stimato criminologo alla soglia della pensione, chiede aiuto a Robert Winter, psicologo con cui ha collaborato in numerosi casi di omicidio. Però i due esperti dei lati oscuri della natura umana questa volta sono messi a dura prova. La donna che si trovano davanti, sopravvissuta a un grave incidente su una strada di montagna immersa nella nebbia e battuta dalla pioggia, sembra oscillare tra realtà terribili e allucinazioni. Si chiama Laura Schrader, trentadue anni, capelli biondi; sull'auto accanto a lei una pistola vecchio modello col caricatore vuoto e un baule in cui si nasconde una dura verità. Nel suo sguardo diffidenza e terrore. Perfino Winter, il quale nella sua carriera ha ascoltato dai suoi pazienti storie così plausibili da rendere difficile smascherarle, non sa come mettere in ordine i pochi elementi ricavati con tanta fatica dalla donna: l'uomo che l'ha salvata chiamando i soccorsi e poi è sparito nel nulla, bambini dagli occhi di ghiaccio, misteriose uccisioni… Fatica a collegarli a quanto si vede nella foto che gli ha mostrato il collega: qualcosa di terribile, che supera ogni immaginazione.
In una lunga notte, fuori dalla clinica, sotto un cielo nero e gonfio di odio sta succedendo qualcosa. Ma cosa? Bisogna credere a quella donna per arrivare in tempo. 
Se sarà ancora possibile.



2. Alaska - Brenda Novak
Giunti - Pg. 468
Prezzo: 9,90 euro

Stanno accadendo strane cose nel piccolo villaggio di Hilltop, remota località dell'Alaska dove l'inverno è così gelido da ottenebrare le coscienze. Da quando, tre mesi prima, è stata aperta Hanover House, una clinica psichiatrica di massima sicurezza che ospita con finalità scientifiche i più feroci serial killer d'America, nessuno dorme più sonni tranquilli e a nulla servono le rassicurazioni di Evelyn Talbot, la psichiatra trentenne e determinata che dirige l'istituto insieme al collega Fitzpatrick. Soprattutto quando nella neve avviene un macabro ritrovamento: i resti di una donna, orrendamente martoriata. Per il giovane sergente Amarok è la conferma di ciò che ha sempre temuto: portare un branco di efferati assassini a pochi metri dalle loro case e dalle loro famiglie è stata una decisione estremamente pericolosa. Ma la sua fermezza si scontra con il fascino fragile e misterioso di Evelyn, il cui passato nasconde il più nero e atroce degli incubi. E mentre una violenta tormenta di neve si abbatte sul paese rendendo impossibili i collegamenti e le comunicazioni, la psichiatra ha più di un motivo per pensare che quel primo omicidio sia un messaggio destinato proprio a lei e che l'ombra del passato la stia per raggiungere ancora una volta. 


3. La ragazza di prima - J.P. Delaney
Mondadori - Pg. 389
Prezzo: 19 euro

Con quest'uomo ci andrei a letto. Gli ho detto poco più che buongiorno, eppure la parte più segreta di me, quella che sfugge al mio controllo, ha già espresso il suo giudizio. Lui mi tiene aperta la porta della sala riunioni e persino questo piccolo gesto di cortesia mi sembra carico di significato.
Non posso credere di essere a un passo, un solo piccolo passo, dall'aggiudicarmi la casa che lui, Edward Monkford – un innovatore, un architetto riservato e profondo –, ha progettato e realizzato in Folgate Street, civico 1, Londra.
Una casa straordinaria. Un edificio che coniuga l'avanguardia europea ad antichi rituali giapponesi. Design minimalista di pietra chiara, lastre di vetro insonorizzate e sensibili alla luce, soffitti immensi. Nessun soprammobile, niente armadi, niente cornici alle finestre, nessun interruttore, nessuna presa elettrica. Un gioiello della domotica, dove tutta la tecnologia è nascosta.
Una casa che però ha le sue regole, il Regolamento come lo chiamo: se diventerà mia non dovrò soltanto rinunciare a tappeti, fotografie alle pareti, piante ornamentali, animali domestici o feste con gli amici, ma dovrò plasmare il mio carattere, accettare una concezione della vita in cui il meno è il più, in cui l'austerità e l'ordine sono la purezza, e la sobrietà la ricompensa.
Perché lui vuole così, perché lui è così. Ha voluto sapere tutto di me, mi ha chiesto un elenco di tutte le cose che considero essenziali per la mia vita. Dicono che quest'uomo, dai capelli di un biondo indefinito e dall'aspetto poco appariscente, con gli occhi di un azzurro chiaro e luminoso, sia un architetto eccezionale perché non cede a nessuna tentazione.
Tuttavia, la casa è già stata abitata, una volta. Da una ragazza della mia stessa età, quasi una mia gemella, mi hanno detto. Anche lei, come me, non insensibile al fascino di quest'uomo.
Una ragazza che tre anni fa è morta. In questa casa.



4. Tutti i nostri segreti - Carla Buckley
Nord - Pg. 394
Prezzo: 18 euro

"La prima cosa da sapere è che tutti hanno dei segreti. La seconda è che, prima o poi, i segreti vengono alla luce...". "Non è possibile". Mentre corre in ospedale, Natalie Falcone ripensa incredula alla telefonata che le ha fatto lasciare a metà turno la cucina del suo ristorante: c'è stato un incendio nella stanza che la figlia Arden e sua cugina Rory dividono al college e, per salvarsi, le ragazze si sono buttate dalla finestra e adesso sono entrambe in coma. Ma non solo: uno studente è rimasto ucciso e i vigili del fuoco sono convinti che l'incendio non sia stato un incidente. "Non è possibile", continua a ripetersi Natalie davanti al capezzale di Arden. Perché qualcuno voleva farle del male? O è stata lei ad appiccare il fuoco? Natalie deve sapere. Deve mettere da parte il dolore e scandagliare la vita della figlia, una vita piena di ombre e di segreti che lei nemmeno immaginava. A poco a poco, Natalie si rende conto che persino il rapporto con Rory era tutt'altro che idilliaco, anzi celava un lato oscuro che è forse la causa della tragedia. E allora una domanda inizia a tormentarla: chi è veramente Arden? Dosando alla perfezione suspense, rivelazioni e colpi di scena, l'autrice esplora la complessità dei rapporti familiari e solleva un interrogativo che prima o poi ogni genitore si è posto: conosciamo davvero i nostri figli?


5. La bugia perfetta - Emily Elgar
TimeCrime - Pg. 269
Prezzo: 14.90 euro

Quando Cassie Jensen arriva nel reparto di terapia intensiva al St Catherine's Hospital, Alice Marlowe, l'infermiera che si occupa delle sue cure, ne rimane inspiegabilmente affascinata. Quella fragile donna è stata trovata gravemente ferita in un canale lungo la strada, investita da un'auto pirata, ma il suo cuore nasconde qualcosa di tormentato e oscuro. Nello stesso reparto, Frank Ashcroft ha appena riaperto gli occhi dopo due mesi di coma. Solo un riflesso nervoso, pensano i medici, ma Alice è convinta che il paziente percepisca e comprenda quanto gli accade intorno. È Frank l'unico testimone dei dialoghi tra Cassie e le persone che vanno a trovarla. È lui a ricostruire nella propria coscienza, ora di nuovo vigile, un quadro di rancori, ossessioni morbose, rapporti familiari deteriorati, e a mettere insieme gli elementi che potrebbero far luce su quanto è accaduto a Cassie quella notte, sul ciglio di quella strada. Ed è Frank l'unico custode di un pericoloso segreto. Ma Frank è paralizzato nel suo letto, del tutto incapace di comunicare...


6. Dentro l'acqua - P. Hawkins
Piemme - Pg. 370
Prezzo: 19.50 euro

Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell'Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l'hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare. Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n'è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine - donne "scomode", difficili, come lei -, ma mai e poi mai le avrebbe seguite. Allora qual è il segreto che l'ha trascinata con sé dentro l'acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l'acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra. Con la stessa voce che ha incantato i diciotto milioni di lettori de La ragazza del treno, e la stessa capacità di spiare le vite degli altri, Paula Hawkins ci regala un thriller incredibilmente avvincente, che vi farà girare le pagine in modo compulsivo, fino all'inaspettata, sconvolgente rivelazione finale.


7. La verità - Melanie Raabe
Corbaccio - Pg. 370
Prezzo: 17.90 euro

Da ormai sette anni, Sarah vive sola con il suo bambino: dopo essere partito per un viaggio d'affari in Sud America, suo marito Philipp è scomparso, precipitando Sarah in un incubo. Fino a quando, improvvisamente, viene annunciato il ritorno di Philipp, lasciato libero dopo essere stato per sette anni nelle mani di una banda di rapitori. La notizia diventa un caso mediatico. Sarah è incredula e frastornata, e si prepara ad accogliere il marito. Ma quando il portello dell'aereo che dovrebbe restituire Philipp alla sua famiglia si apre, accade l'impensabile: a scendere la scaletta non è Philipp. È un uomo che Sarah non ha mai visto prima. Che cos'è successo? Chi è questo estraneo che si spaccia per Philipp? E, soprattutto, che intenzioni ha? Se dello sconosciuto Sarah non sa nulla, lui invece sembra sapere tutto di lei, e la minaccia. Se si azzarderà ad aprire bocca denunciandolo alla polizia, perderà ogni cosa: suo marito, suo figlio, la sua stessa vita.


mercoledì 19 luglio 2017

"Una finestra sul mare" di Corina Bomann


"Una finestra sul mare" 
di Corina Bomann


Giunti - Pg. 268
Prezzo: 16 euro

TRAMA

Da generazioni i suoi antenati percorrono ogni giorno il sentiero tra le ginestre che conduce in cima alla scogliera di Land’s End, in Cornovaglia. Un sentiero pieno di segreti, sepolti nel profondo del suo cuore. Ultima discendente di una famiglia di guardiani del faro, Janet è ormai anziana, ma non riesce a rinunciare del tutto a quell’antico rituale. Ma quel giorno, giunta in cima al promontorio, scorge una ragazza sul bordo della scogliera, lo sguardo che scruta il vortice delle onde. Troppe volte ha visto quella scena per non intuire subito le sue intenzioni. Con parole confortanti, Janet porta con sé la giovane Kim, accogliendola nel suo piccolo cottage coperto d’edera. Qui la ragazza le confida il motivo della sua disperazione: la morte dell’uomo che amava. È così che Janet decide di farle un dono molto speciale: un vecchio diario ritrovato sulla spiaggia dal suo bisnonno. Le memorie di Leandra, che nel 1813, proprio su quegli scogli, aveva cercato di sfuggire al suo doloroso destino. Finché la sua strada non aveva incrociato quella di Christian, il misterioso guardiano del faro... 


martedì 18 luglio 2017

"La piccola libreria dei cuori solitari" di Annie Darling


"La piccola libreria dei cuori solitari" 
di Annie Darling


Sperling & Kupfer - Pg. 324
Prezzo: 17.90 euro

TRAMA

Nel cuore di Londra c'è una piccola libreria chiamata "Bookends". Per quanto vecchia e malandata, è sempre stata un fantastico mondo di storie e di sogni per Posy Morland, sin da quando era bambina. Fino a farle da casa e da famiglia. Ma ora che l'anziana proprietaria, Lavinia, è morta lasciandole in eredità il negozio, Posy si ritrova a fare i conti con la realtà insieme ai colleghi: restano solo pochi mesi per pagare i debiti, rilanciare la libreria e scongiurarne la chiusura. Posy avrebbe già un piano: farne il paradiso dei romanzi d'amore, il punto di riferimento per tutte le lettrici romantiche. Ma il nipote di Lavinia, Sebastian, imprenditore senza scrupoli, è convinto che puntare tutto sui gialli sia la strategia vincente sul mercato. Mentre tra i due la battaglia si fa sempre più accesa, Posy sfoga la propria collera nella scrittura. Pagina dopo pagina, intesse una trama di ambientazione ottocentesca dove tra i protagonisti - identici, guarda caso, a lei e Sebastian - scatta inaspettatamente la passione. E se la fantasia fosse già realtà? Nella vita, come nel romanzo, starà a Posy scegliere il finale.


mercoledì 12 luglio 2017

"La Sorella" di Louise Jensen


"La Sorella" 
di Louise Jensen


Sperling & Kupfer - Pg. 336
Prezzo: 18.90 euro

TRAMA

Le ultime parole di Charlie continuano a perseguitare la sua migliore amica Grace, che non è più la stessa da quando lei è morta. Grace è una giovane maestra che vive tranquilla con Dan, conosciuto ai tempi del liceo. È una ragazza piena di sensi di colpa, perché si è sempre sentita responsabile della scomparsa delle persone che ha amato, persino di quella della sua migliore amica Charlie. Loro due avevano un legame speciale fin da ragazzine, quando avevano nascosto insieme la misteriosa memory box di Charlie. Ora quella scatola piena di segreti è l'unico oggetto rimasto a Grace come ricordo. Al suo interno, ha trovato la lista dei desideri dell'amica: il primo sarebbe stato ritrovare il padre che non aveva mai conosciuto. Per lealtà verso quella che per lei è stata una sorella, Grace decide dunque di indagare e ben presto si imbatte in un'altra donna, Anna, che sostiene di essere la vera sorella di Charlie. Sarebbe bellissimo ritrovare una famiglia, ma il suo arrivo è accompagnato da segnali inquietanti. Gli oggetti scompaiono. Arrivano telefonate silenziose nel cuore della notte. Messaggi minacciosi. Persino Dan si comporta in modo strano. E Grace è sicura che qualcuno la segua. È tutto nella sua mente o succede davvero? Per darsi una risposta, Grace inizia un agghiacciante viaggio nel proprio passato. E in quello della ragazza che credeva di conoscere come se stessa.


martedì 11 luglio 2017

"La donna nella pioggia" di Marina Visentin


"La donna nella pioggia" 
di Marina Visentin


Piemme - Pg. 420
Prezzo: 17.50 euro

TRAMA

Stella non saprebbe dire quando le ore che compongono le sue giornate abbiano cominciato a scomparire. In una quotidianità senza imprevisti, scandita dalle attività ripetitive e confortanti delle figlie, dai viaggi di lavoro del marito, dai piccoli gesti di una vita agiata in cui continua a sentirsi un'estranea, a Stella mancano dei momenti; ore intere di cui non ha alcun ricordo, in cui compie gesti che poi si smarriscono nella profondità della mente, in cui diventa un'altra persona. Un giorno, però, il vaso di sua madre - unico legame con la donna scomparsa quando lei aveva cinque anni - va in mille pezzi e la sola spiegazione razionale è che sia stata proprio lei; cosi Stella comprende di non poter più fingere indifferenza di fronte a ciò che le sta accadendo. Deve andare a fondo e per farlo deve riaprire pagine dolorose della propria vita. Scavando nel passato, di cui pochissimi sono i testimoni visto che la madre è morta in un incidente e il padre suicida in manicomio, Stella si rende conto di aver vissuto sepolta nelle bugie di chi avrebbe dovuto amarla e di aver costruito la sua identità di donna su un'infanzia fasulla. E il marito, la sua vita nuova, lontana dai dolori e dagli orrori del passato, sembra dalla parte di chi non vuole farla arrivare alla verità. Perché chi ha rubato i suoi ricordi è pericoloso, nel passato come nel presente.


lunedì 10 luglio 2017

Recensione: "Il Giardiniere" di Natasha Preston


"Il Giardiniere" 
di Natasha Preston


Piemme - Pg. 324
Prezzo: 16 euro

TRAMA

A Long Thorpe non succede mai niente, finché la sedicenne Summer Robinson non scompare nel nulla e nonostante le ricerche risulta introvabile. Summer è imprigionata in una cantina allestita come una vera casa, con altre tre ragazze. Sono state tutte rapite da un uomo che si fa chiamare Clover. Lily, Rose, Violet e Poppy sono i suoi fiori delicati e perfetti, la sua famiglia, e lui si prende completamente cura di loro: cena con loro, compra loro vestiti, libri, dvd. Ma per le ragazze quello è soltanto un orrore senza fine, a cui hanno iniziato a rassegnarsi. Tutti tranne Summer, perché lei sa che i fiori non possono sopravvivere a lungo lontano dal sole...


Summer è una giovane ragazza, indipendente, innamoratissima di Lewis. Una sera esce per ritrovarsi con i suoi amici e purtroppo questo segnerà l'inizio di un incubo.
Clover, il rapitore, è un uomo ossessionato dalla perfezione e dai fiori. Infatti Summer rappresenta l'ultimo fiore che mancava, Lily. La ragazza viene rinchiusa in una cantina rimodernata e usata come appartamento. Qui si ritroverà davanti agli occhi altre tre ragazze più grandi di lei: Rose, Violet e Poppy.
Summer si renderà conto che anche tra le ragazze qualcosa non va.
Che cosa vuole Clover da loro? Che cosa lega la loro nuova identità ai fiori?
"Il Giardiniere" è un thriller che si fa leggere molto molto velocemente. I capitoli sono alternati da vari punti di vista e a volte saltando in episodi del passato e questo rende la storia con una visione a 360 gradi. 
Quello che lascia un po' interdetti durante la lettura è la rassegnazione delle ragazze imprigionate prima di Summer e la loro facilità nel cedere a ogni richiesta di Clover. 
La stessa Summer nonostante continui a pensare alla sua vera vita viene come inghiottita da questa situazione, adattandosi a ciò che le altre le dicono di fare.
Al di fuori di questo mondo malato, Clover continua la sua vita, rendendoci partecipi, anche se in forma molto superficiale, dei motivi che lo portano a comportarsi in questo modo. 
Oltre alla sua ossessione per le quattro ragazze, Clover odia profondamente le prostitute e le ragazze che "rovinano" le famiglie. Questo sembra un disagio che l'uomo si porta dietro dall'infanzia ma che l'autrice non spiega molto. Mi dispiace molto non aver avuto quella parte di passato che ha reso Clover così. 
Le figure femminili in questo libro, purtroppo, sono molto deboli e irreali. Oltre al senso di rassegnazione sembra quasi che non si rendono conto che certi eventi possono essere pericolosi, non voglio dire che sono stupide ma certi loro comportamenti mi sono sembrati veramente al limite dell'assurdità.
Dall'altra parte abbiamo anche il racconto degli eventi legati alla famiglia di Summer e alle sue ricerche. Tutto questo verrà raccontato dal punto di vista di Lewis.
Purtroppo anche qui le azioni del ragazzo faranno molto dubitare e in certi casi non credo possibile che nella realtà tutto filerebbe così liscio.
La parte finale della storia è velocizzata portando ad una soluzione creata quasi di fretta come se l'autrice non sapesse come "risolvere" il tutto.
Personalmente sul finale ci sono molti punti di domanda che mi portano a chiedermi se mentre scriveva pensava seriamente a quello che stava scrivendo. Effettivamente se guardassi la storia nella sua interezza ed è l'unico aspetto che mi ha portato a terminare il libro, queste ragazze non avevano nessuna speranza di uscire. 
Se amate i veri thriller, nonostante la trama sia interessante, vi sconsiglio la lettura. Rende particolarmente nervosi.

PUNTEGGIO


Cerca nel blog